Primo week-end di febbraio ai Campi Flegrei: continuano “I sabati di Baia”

Torna la domenica gratuita e parte la rassegna letteraria flegrea

Ricco fine settimana al Parco Archeologico dei Campi Flegrei.
Sabato primo febbraio nuovo appuntamento nella sala conferenze del Castello Aragonese con “I sabati di Baia”, ciclo di incontri dedicato all’approfondimento del patrimonio culturale flegreo. Gianfranco De Rossi e Michele Fasolo presenteranno un intervento dal titolo “I Campi Flegrei nell’altro medioevo tra Bizantini e Longobardi: la carthula venditionis del Casale Memorola”.

Domenica 02 febbraio 2020 torna, invece, la “Domenica al Museo” che prevede l’ingresso gratuito in tutti i musei e nei parchi archeologici statali ogni prima domenica del mese. Anche il Parco Archeologico dei Campi Flegrei partecipa all’iniziativa. Saranno infatti aperti al pubblico in maniera gratuita e secondo gli orari consueti (consultabili sul sito www.pafleg.it) i seguenti siti:
• Anfiteatro Flavio di Pozzuoli
• Parco Archeologico di Cuma
• Terme Romane di Baia
• Museo Archeologico dei Campi Flegrei nel Castello di Baia
Alle ore 11, inoltre, nella sala conferenze del Castello Aragonese di Baia si terrà il primo appuntamento della nuova rassegna letteraria flegrea. L’iniziativa si svolgerà ogni prima domenica del mese e presenterà romanzi a contenuto storico che toccano i Campi Flegrei e la romanità. A fare da apripista sarà l’archeologo Alessandro Luciano col suo romanzo “Gli ultimi giorni del comandante Plinio”, edito da Marlin.
Il libro utilizza l’espediente narrativo del diario scritto in prima persona da Plinio il Vecchio, comandante della flotta militare romana di istanza a Miseno e autore della Naturalis historia, che racconta gli ultimi quattro giorni prima dell’eruzione del Vesuvio del 79 d.C. che distrusse Pompei ed Ercolano.
Appuntamento quindi domenica 2 febbraio alle ore 11 nella sala conferenza del Castello di Baia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *